In questa prima metà dell’anno sono finalmente calate le emissioni di CO2 derivate dal consumo di benzina e gasolio da mezzi di trasporto su gomma!
Il dato calcolato rispetto all’anno precedente è del 10,3%, questa informazione è stata comunicata da Econometrica e il Centro Ricerche Continental Autocarro basandosi sui dati del ministero dello Sviluppo Economico riguardanti i consumi di carburante.
Per spiegare meglio, significa una riduzione di 4.652.328 tonnellate di CO2 in meno, dei quali 3.302.112 sono relative al minor utilizzo di gasolio (-10.1%) e 1.350.216 a quello della benzina (-11,1%).

Secondo il parere di Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Commercial Vehicle Tyres, “a contribuire al calo delle emissioni di CO2 è anche l’immissione, all’interno del parco circolante, di auto nuove che vanno a sostituire quelle vecchie e particolarmente inquinanti”.

Tuttavia, a parte il contenuto positivo del comunicato stampa, gran parte delle minori emissioni è sicuramente dovuta alla crisi economica che, rallentando sia i consumi per famiglia e delle attività commerciali, ha cambiato molte abitudini degli italiani che si sono adattati alle condizioni presenti. Riguardo alle attività legate ai trasporti, c’è da considerare che anche il cosiddetto “ecobonus” concesso agli autotrasportatori che accettano di far viaggiare i loro mezzi sui traghetti delle “autostrade del mare” invece che su asfalto fornisce il suo contributo alla riduzione della CO2 e, inoltre, consente di abbassare i costi, diminuire l’usura dei veicoli e non sottoporre gli autisti allo stress dei lunghi tragitti.
Invece per molti privati cittadini è stato rivoluzionario ed utile avvalersi di siti come il presente – www.viaggiainsieme.it – che ha permesso un uso più razionale dell’auto grazie al servizio di car pooling per tratte di trasporto lunghe.
Conveniente e pratico anche la sezione di bike sharing e noleggio con conducente che viene sempre più sfruttato all’interno delle grandi città come Milano, Roma, Firenze, Napoli, Bologna e Torino.


Share