Cagliari è il capoluogo della Sardegna, ed è la città più popolosa dell’isola con i suoi 148.000 abitanti. Il porto di Cagliari è sicuramente uno dei principali punti di riferimento per chi intende raggiungere l’isola in traghetto, e scegliere il capoluogo come meta iniziale del proprio viaggio in Sardegna ha certamente dei vantaggi.

Anzitutto, Cagliari è una città che merita assolutamente di essere visitata durante un viaggio in Sardegna, e raggiungendo il capoluogo in traghetto si può organizzare una splendida vacanza itinerante, anche pernottando in diversi punti dell’isola. Cagliari è un vero e proprio simbolo della Sardegna e della sua storia, ed è una città ricca di bellezze storiche ed artistiche e di interessanti architetture urbane, una città accogliente perfetta per scoprire, ad esempio, le delizie gastronomiche della Sardegna, ed anche i suoi numerosissimi eventi folkloristici che la caratterizzano durante l’anno.

Inoltre, bisogna sottolineare che il porto di Cagliari non è prettamente turistico, al contrario di altri quali ad esempio quello molto celebre situato sulla zona opposta della regione, ovvero quello di Olbia-Tempio. Il fatto che Cagliari sia una meta a carattere non esclusivamente turistico, come è il caso invece di altre zone della Costa Smeralda e del Nord dell’isola, rende le tariffe medie per i viaggi in traghetto per la Sardegna notevolmente più basse in molti casi. Come si può raggiungere, dunque, il capoluogo sardo in traghetto?

Le principali tratte che giungono al porto di Cagliari sono previste da due porti italiani molto importanti, ovvero quello di Napoli e quello di Civitavecchia. Moltissimi turisti, soprattutto italiani, scelgono di raggiungere la Sardegna con un traghetto destinato al porto di Cagliari, per poi ritornare con una tratta completamente diversa, magari che parte da un porto del Nord: in questo modo, come già detto, si ha la possibilità di scoprire in un unico viaggio i diversi volti di questa splendida isola.


Share