Il benessere in Italia? Vale fino a 25 miliardi di euro l’anno. Palestre, centri estetici e centri benessere, sono infatti, i luoghi più frequentati dagli italiani, in particolare in estate per prepararsi per la ” temuta” prova costume.
Il desiderio di mantenere il proprio benessere, riguarda sempre di più tutte le classi di età e coinvolge nello stesso modo sia uomini che donne, sostenendo così la crescita d’aperture di centri benessere ed estetici, soprattutto in formula franchising. Si è calcolato infatti, che un centro estetico/benessere in franchsing, può anche sviluppare un fatturato giornaliero di 5000 euro.
Secondo dati recenti , il 17% delle donne, richiedono trattamenti specifici di preparazione per l’ esposizione al sole mentre il 28% degli uomini si rivolge alle palestre per recuperare la forma fisica.
Un altro settore che in estate non risente della crisi, è quello del make up. Le donne anche al mare non rinunciano ai cosmetici adottando la tecnica del make up nude, il trucco che c’è ma non si vede. Costantemente affollati, questi negozi di make up, hanno dei fatturati altissimi.
Seguendo l’onda del successo del brand Kiko, sono tanti infatti, i nuovi marchi make up, che in poco tempo sono riusciti a conquistare grandi fette di mercato, come ad esempio Mia Make Up, diventato un punto di riferimento del settore per le più giovani. Dopo il successo ottenuto, Mia Make Up vuole sviluppare la sua rete, cercando affiliati in tutta Italia.


Share