Missione compiuta per la squadra catalana. Il Barcellona FC supera in rimonta l’Arsenal e vola ai quarti di finale di Champions League.

I culés sono riusciti a rimontare il 2-1 dell’andata nel corso di una partita emozionante e non priva di polemiche, alla quale ha assistito un Camp Nou stracolmo. Molti i turisti che, dopo aver affittato il loro alloggio scegliendo tra gli appartamenti economici Barcellona, si sono spostati allo stadio.


È Messi che, durante i minuti di recupero del primo tempo, segna il gol del momentaneo vantaggio blaugrana grazie ad un vero e proprio capolavoro: pallonetto a scavalcare Almunia in uscita e comodo appoggio della palla in fondo al sacco.

Con questo risultato, il Barça passerebbe il turno grazie al gol segnato a Londra nella partita di andata.
Ma al rientro in campo è l’Arsenal a fare la partita, trainata da uno scatenato Van Persie.
Al minuto 52, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Nasri, Busquets tocca la palla di testa e provoca un autogol rocambolesco che può significare l’uscita dalla Champions per la squadra spagnola.

Tre minuti dopo, l’episodio che ha cambiato il corso della partita: l’arbitro Busacca decide di espellere Robin Van Persie per doppia ammonizione, dopo che l’olandese ha scagliato via la palla a gioco fermo, mandando su tutte le furie il congiunto inglese.
Da questo momento, è il Barcellona FC che torna a fare la partita, con David Villa che viene ripetutamente fermato dall’ottimo Almunia.

Al minuto 68, i blaugrana tornano in vantaggio grazie ad un’azione magistrale che passa per i piedi di Iniesta e Villa, e che si conclude col gol di Xavi che batte a tu per tu il portiere dei gunners.
Con questo risultato si andrebbe ai tempi supplementari, ma al minuto 70 Koscielny commette fallo in area su Pedro.
Questa volta non c’è niente da recriminare per gli uomini di Wenger.
Messi si porta sul dischetto e fredda l’incolpevole Almunia, portando il Barça sul 3-1 che gli regalerebbe la qualificazione ai quarti.

Durante gli ultimi minuti di gioco, un brivido ha corso lungo la schiena dei sostenitori del FC Barcelona: Bendtdner, servito da Wilshere, si ritrova a tu per tu con Victor Valdes, ma Mascherano gli ruba la palla appena prima del tiro che avrebbe dato il passaggio del turno ai londinesi.

Barcellona Arsenal fino a questo momento, è stata la partita più bella di questi ottavi di finale di Champions League. I tifosi blaugrana attendono con impazienza il sorteggio di Nyon, che decreterà il loro prossimo avversario nei quarti di finale di Champions League.
Saranno molti i turisti che sceglieranno tra gli appartamenti Barcellona disponibili, ed assisteranno alla partita dei quarti di finale.


Share