Il cantautore Luca Maris ha partecipato al vernissage dell’interessante mostra “Autografi d’arte” svoltasi Sabato 6 Dicembre 2014 nel rinomato contesto della galleria milanese “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, con la direzione organizzativa del manager produttore Salvo Nugnes. Tante le firme autografi importanti da poter visionare: da Sting a Gianni Morandi, da Claudio Baglioni a Fiorello, da Beckham a Obama e molti altri.

Maris, da sempre appassionato di arte e cultura, frequenta assiduamente i contesti espositivi e di recente è intervenuto anche all’inaugurazione della grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” curata da Vittorio Sgarbi, con l’allestimento di un vasto parterre di opere di nomi di spicco del calibro di Dario Fo, Eugenio Carmi, José Dalì e Pier Paolo Pasolini.

Su questa speciale collezione artistica composta da tavolette d’argilla autografate da illustri esponenti del panorama contemporaneo ha commentato “Mi ha davvero stupito la geniale inventiva dell’artista Gianni de Girardi, che ha raccolto una collezione così originale e sui generis. Apprezzo molto l’idea di utilizzare l’argilla in forma di terracotta come superficie creativa, perché si ispira a una tradizione millenaria perpetrata fino ad oggi e la valorizza al meglio, assumendo quasi le sembianze di un moderno scriba. Inoltre, è ammirabile anche la tenacia dimostrata nell’impegnativa raccolta realizzata con costante perseveranza e con una procedura tecnica davvero certosina, che ne dimostra la radicata passione alla base dello stimolante lavoro compiuto negli anni”.

Nel commentare le firme autografe vip, che lo hanno maggiormente colpito dice “Sono tutte preziose in quanto uniche ed esclusive nel loro genere e ci si emoziona nell’osservarle da vicino. Alcune poi contengono delle dediche significative rivolte all’artista, che conferiscono un ulteriore valore aggiunto. Però se devo esprimere un parere preferenziale direi che tra le donne famose mi ha colpito la firma di Claudia Cardinale, una delle mie attrici predilette e tra quelle maschili Zucchero e Roberto Vecchioni, che reputo maestri e professionisti encomiabili e con i quali un domani mi piacerebbe magari avere l’opportunità di una collaborazione musicale, come già ho instaurato positivamente da tempo con il grande Tony Esposito”.


Share