Google e Fca hanno iniziato una collaborazione per lanciare la loro versione di auto a guida autonoma, il nome di questa auto sarà Chrysler Pacifica e si tratta di una serie di minivan elettrici muniti di hardware e software prodotti da Google.
Per la realizzazione della hardware e del software che dovrà occuparsi la circolazione di queste auto a guida autonoma Google ha lanciato una propria società la Waymo.
Questa startup è la dimostrazione pratica di quanto la società di Mountain View stia impegnandosi in questo settore ad altissimo valore tecnologico che nei prossimi anni potrebbe crescere in modo esponenziale.
Il settore dell’ acquisto auto a guida autonoma è la nuova frontiera in cui si affronteranno i colossi dell’automotive e la collaborazione tra Google e Fca potrebbe essere tra i grandi protagonisti di questo nuovo mercato delle auto.
Google con la creazione di Waymo ha già creato una strategia industriale di contenimento dei costi, i nuovi minivan Chrysler Pacifica beneficeranno già di una riduzione di costi.
I sensori che verranno montati su queste auto avranno un costo di soli 7 mila dollari, con un risparmio notevolissimo rispetto ai 70 mila dollari che la società americano per acquistare i sensori che erano stati montati sui propri prototipi nel 2009.
Questa soluzione avrà il vantaggio di produrre sensori più adatti per essere utilizzati con le proprie auto a guida autonoma, saranno previsti due tipi di sensori uno per gli ostacoli a corto raggio ed uno per quelli a lungo raggio.
La collaborazione tra Google e Fca potrebbe presto dar vita anche ad una flotta di taxi a guida autonoma che saranno in servizio per gli spostamenti delle persone all’interno delle città.
Inizialmente il colosso di Mountain View sembrava intenzionato a produrre in modo autonomo una propria auto ma l’accordo raggiunto con la casa automobilistica italo americana sembra indicare un cambio di strategia industriale che voglia puntare su una sorta di partnership con Fca.
Certo è che il settore della auto a guida autonoma sembra ormai indirizzato verso un futuro ormai molto prossimo, le auto a guida autonoma sono già in circolazione anche se in fase semi sperimentale, tra questi c’è anche Tesla che ha già prodotto alcuni modelli pronti per essere aggiornati per una guida completamente autonoma.
Questi modelli della Tesla sono già dotati un sistema Autopilot che potrà essere attivato con un semplice aggiornamento che sarà installato appena sarà verrà realizzata una norma di legge che ne permetta la circolazione stradale.


Share