Un periodo economico difficile come quello che stiamo vivendo porta inevitabilmente al calo del fatturato di molte attività e alla contrazione di molti settori, ma anche alla crescita di certi tipi di business che beneficiano delle nuove abitudini adottate dai consumatori e delle cambianti necessità che si verificano in momenti di crisi.

Tra questi, uno dei settori in alza è quello dei franchising cerco oro usato per la vendita e l’acquisto. Il bisogno di liquidità delle persone e anche l’incremento della quotazione dell’oro come valore stabile di fronte all’instabilità dei mercati fanno sì che le attività dedicate alla compravendita di questo prezioso metallo siano tra le più redditizie che si possono avviare.

In combinazione con la formula del franchising, l’apertura di uno stabilimento compro oro è una alternativa da valutare se stai pensando a metterti in proprio. Come per tutte le nuove attività, l’investimento iniziale è inevitabile, ma per la natura del punto vendita in questo settore e attraverso il know how trasferito dalla casa madre, il negozio franchising di oro e preziosi è uno dei modelli con costi di apertura minori e ritorni più veloci.

E’ proprio nelle conoscenze e nell’immagine della casa madre che risiede la vera forza del franchising nei negozi di acquisto e vendita di oro usato e altri preziosi. Tutto il set di tecniche, processi e metodologie è fornito al franchisee, che beneficia di un periodo di formazione che lo porta a scoprire non solo aspetti fondamentali di gestione del business ma anche e soprattutto le specificità di un settore come quello dell’oro usato in cui la precisione e una profonda conoscenza del prodotto sono essenziali.

In secondo luogo, la reputazione e immagine aziendale della casa madre attuano come garante nei confronti dei consumatori. Specialmente in un settore così complesso come quello dell’oro usato in cui la fiducia dei consumatori è un must, iniziare la propria attività con un marchio consolidato alle spalle è un vantaggio competitivo molto significativo.

Una base quindi molto solida sulla quale cominciare a lavorare e che non può che evolvere date le attuali condizioni del mercato. Con alternative poco affidabili per la compravendita dell’oro, dei diamanti e di altri preziosi, il negozio fisico con nome e cognome offre la sicurezza che altri non possono fornire. Al di fuori delle soluzioni che promettono contanti immediati attraverso un cambio oro usato dopo valutazione unilaterale, anche a distanza e via posta tradizionale, il franchising dell’oro usato si presenta come l’opzione più affidabile per tutti quelli che sperano trovare un interlocutore serio, onesto e con il quale la transazione rispecchi il valore reale nel mercato di questo prezioso metallo.

Sono molte le aziende tradizionalmente impegnate nel settore che ora vedono l’opportunità di crescere approfittando della domanda sempre in aumento attraverso la formula del franchising. Considera le aziende più grandi del settore e richiedi informazioni per scoprire se anche per te il franchising dell’oro usato può essere una fonte di guadagni.

A cura di Alba L
Prima Posizione Srl – superare la crisi economia


Share