7 buoni motivi per allenarsi anche con il freddo

Forza di volontà. È questo l’ingrediente principale per tenere fede a uno degli impegni più difficili con se stessi: l’allenamento mattutino.
Diciamo la verità, in estate è più facile trovare il coraggio di alzarsi per fare esercizio fisico: il sole sorge presto, fa caldo, il corpo si sveglia facilmente e con dolcezza. In inverno, invece, diventa una vera e propria “mission impossible” peggio di quelle di Tom Cruise! Il suono della sveglia ci irrita come non mai, uscire dal calore del piumone ci fa rabbrividire e, se poi fuori piove, la voglia passa del tutto.
Non perderti i nostri 7 preziosi consigli che ti aiuteranno a saltare fuori dal letto come una molla per allenarti la mattina presto anche durante il periodo invernale.

1. Andate a letto prima

Iniziate con l’anticipare l’orario di 15 minuti per volta fino al raggiungimento dell’orario ideale per andare a dormire. Coricarsi ogni sera alla stessa ora migliorerà la qualità del sonno e farà in modo che corpo e mente abbiano il tempo necessario per modificare i propri orologi biologici. Assolutamente vietato l’utilizzo di dispositivi elettronici luminosi quali smartphone, tablet, computer, TV, in quanto rendono difficile cadere tra le braccia di Morfeo. Certo, sarà un’impresa ardua per coloro che sono soliti approfittare delle ultime ore del giorno per rilassarsi guardando la TV o per “whatsappare” con gli amici, ma ne varrà la pena perchè il vostro corpo ne trarrà beneficio!

2. Impostate più sveglie

Esistono degli escamotage che possono rendere meno stressante lo scoglio psicologico della sveglia mattutina. Uno di questi è programmare 3 differenti orari a distanza di 10-15 minuti l’una dall’altra con una serie di messaggi motivazionali e simpatici per darvi la carica giusta, come ad esempio:
AL MIO 3 CI ALZIAMO DAL LETTO. PRONTI? 1…
2…CI SIAMO QUASI
3…ALZIAMOCI!!!
Utilizzate tutta la vostra creatività per scrivere qualcosa che sapete potrebbe funzionare.
Inoltre, posizionare la sveglia in un punto lontano dal letto potrebbe essere d’aiuto. In questo modo, alzarsi e spegnerla diventerà un’unico gesto.
Se provate a dare un’occhiata tra le App per smartphone, ce ne sono di tutti i gusti… tra queste, una gratuita e tra le più simpatiche (ma potremmo dire anche una tra le più diaboliche!) si chiama Alarmy. Il suo scopo, come quello di tutte le sveglie, è quello di buttarci giù dal letto a tutti costi, ma il modo di farlo è del tutto singolare! Per disattivarla possiamo impostare alcune opzioni, tra le più “facili” quelle di risolvere un quesito matematico o un rebus (chi di noi non è capace appena sveglio di risolvere la radice quadrata di 18769!).
Ma la modalità più diabolica è quella che prevede di fare una foto ad un oggetto fotografato la sera precedente (come ad esempio, la caffettiera o un fornello in cucina): la sveglia non smetterà di suonare fino a quando non rifotograferemo l’oggetto in questione.
Se lo slogan di Alarmy è “Sleep if you can” ci sarà un motivo!

3. Preparate tutto la sera prima

Organizzare il borsone per l’allenamento già dalla sera è un’ottima strategia per guadagnare tempo ed essere pronti in 5 minuti. E se ciò che vi frena è abbandonare il calduccio del piumone? Ebbene, per sconfiggere lo shock del freddo potreste porre gli indumenti che indosserete direttamente sul termosifone per tutta la notte in modo da trovarli tiepidi.
Se il vostro allenamento è outdoor allora occorre prendere delle precauzioni per proteggersi dal clima freddo invernale e aggiungere qualche capo in più nel vostro borsone.
Prima di tutto un berretto o una fascia per proteggere testa, fronte e orecchie, poi dei guanti da corsa invernali (evitate i guanti di lana perchè lasciano passare troppa aria) per proteggere le mani e, infine, dei calzini tecnici per proteggere i piedi ed evitare le vesciche.
È normale sentire freddo all’inizio dell’allenamento, ma dopo i primi minuti di attività il calore generato dal nostro corpo unito al giusto abbigliamento tecnico saranno sufficienti a creare un sano microclima. Vi consigliamo di vestirvi a strati per la sola fase del riscaldamento e svestirvi man mano che la temperatura corporea aumenta. In questo modo eviterete di sudare eccessivamente e avrete sempre un outfit impeccabile!

4. Usate la musica per risvegliare muscoli e e mente

Vi sarà capitato qualche volta di essere nel dormiveglia mattutino e di aver sentito della musica pop provenire dalla radio della vicina di casa? Magari è proprio quel pezzo che preferite, quello che non vi fa stare nella pelle, quello che vi fa partire le gambe e che, in men che non si dica, vi fa ritrovare a ballare come foste Michael Jackson! E allora usatela! Si, per mettervi nell’umore giusto ascoltate a tutto volume (magari con gli auricolari se avete una famiglia!) la vostra musica preferita anche mentre vi lavate i denti. Non aspettate l’allenamento vero e proprio. Questo vi darà energia all’istante!

5. Allenati con un amico/a

In quelle fredde mattine in cui sembra non esserci ragione per allenarsi, correre con un amico vi darà la giusta spinta. È difficile saltare un’abitudine quando c’è qualcuno che vi aspetta davanti alla porta.
Un amico può anche aiutarvi a monitorare i vostri obiettivi personali o stimolarvi ad andare avanti. è statisticamente provato che chi si allena da solo è più sensibile alle avversità, e non solo quelle atmosferiche. Impegni extralavoro, faccende da sbrigare, mancanza di voglia, ecc.. tutte scuse che finiscono col farci allenare solo quando non abbiamo nulla da fare. Ma perchè, è mai possibile non avere nulla da fare? E allora, manda un sms al tuo amico più sportivo e sfidalo a fare 100 piegamenti e 100 addominali domattina al parco per le 7.30!

6. Tenete alta la motivazione

Correre, saltare, lanciare. Ancora… correre, saltare, lanciare. Ma perchè lo devo fare? Quante volte ci siamo posti questa domanda non appena abbiamo sentito l’allarme della sveglia?
Porsi un obiettivo piacevole può rappresentare una motivazione sufficiente per alzarsi dal letto più volentieri per svolgere gli esercizi quotidiani. Promettetevi, ad es., una colazione al bar (evitando ovviamente i dolci calorici!), un bel week-end, un massaggio in un centro benessere, un bel vestito nuovo.
PREMIATEVI dell’impegno costante e della forza di volontà che ci mettete.

7. Usate i social

Condividete i risultati degli allenamenti con i vostri amici. Il confronto vi aiuterà a fare sempre meglio!


Share