Si alza il sipario con grande gioia da parte del pubblico aficionado che affolla il teatro del mare di Riccione. Qui, dal 9 novembre 2013 al 31 maggio 2014 si mettono in scena gli spettacoli di prosa e teatro comico. Ma non solo, sul palco del teatro del mare c’è spazio per concerti di musica jazz, fumetti d’avventura e pomeriggi per le famiglie con letture e cinema animato. Non poteva mancare il teatro canzone, teatro danza e laboratori di formazione.
La giornata d’inaugurazione del nuovo cartellone teatrale è domenica 20 ottobre 2013 con il “Teatro in festa”: incursioni sceniche e musicali con degustazioni bio e a filiera corta per tutti.
Chi viene da fuori regione può prenotare uno degli alberghi Riccione per famiglie e trascorrere un weekend all’insegna della cultura nella Perla Verde.

Fra tanti appuntamenti c’è l’imbarazzo della scelta.
Eccone alcuni: IAIA FORTE porta a teatro “Hanno tutti ragione” di PAOLO SORRENTINO nel recital-concerto del filosofo della sottocultura Tony Pagoda; con “Gaber se fosse Gaber” l’omaggio di ANDREA SCANZI al padre del Teatro Canzone; PAOLO CEVOLI diventa “Il sosia di lui” nella Riccione anni ’30, MONI OVADIA rinnova la lucida analisi sociopolitica degli “Scritti Corsari” di Pasolini; AMANDA SANDRELLI con l’ORCHESTRA MULTIETNICA DI AREZZO tra le donne della polveriera mediorientale di “Credoinunsolodio”; PAOLA GASSMAN e MARIA ROSARIA OMAGGIO raccolgono la sfida dell’”Intervista con la storia” di ORIANA FALLACI a Golda Meir; UGO DIGHERO lancia il suo dissacrante monito anticrisi “Rimbocchiamoci le natiche”; GIUSEPPE BATTISTON e PIERO SIDOTI sono “Il precario e il professore” tra personaggi ai margini che aspettano il loro momento.

Il calendario è stato promosso dall’Istituzione Riccione per la cultura con la direzione artistica della Compagnia Fratelli di Taglia e il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Rimini.


Share