Il 28 giugno a Berlino Martin Viessmann, titolare dell’omonima azienda di famiglia, ha ricevuto il Deutscher Gründerpreis 2011 (Premio Tedesco Fondatori, ndt) per la categoria Carriera Imprenditoriale.

La giuria del Premio ha elogiato il dott. Martin Viessmann “per la sua straordinaria attività imprenditoriale. Nelle sue mani l’azienda, nata nel 1917 come bottega di fabbro a Hof, in Baviera, e giunta con lui alla terza generazione, si è trasformata in un’impresa attiva a livello mondiale. Viessmann è oggi uno dei tre produttori leader di sistemi per il riscaldamento a livello europeo, e l’unica a guida familiare. Egli è stato capace di riunire sotto un unico marchio quella che oggi è la gamma di sistemi di riscaldamento più completa, in grado di soddisfare tutte le esigenze sia per dimensioni dell’impianto, sia per fonte di energia.


Viessmann ha creato una cultura imprenditoriale basata sui principi della sostenibilità. L’azienda si riconosce una responsabilità tanto economica, quanto ecologica e sociale. L’attenzione viene posta in particolar modo sulla sostenibilità ambientale di tutti i processi, sull’utilizzo efficiente delle risorse e sulla promozione dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Perseguendo una crescita aziendale ottenuta attraverso linee interne, egli ha creato una solida cultura aziendale, tale per cui i dipendenti si riconoscono in tutte le decisioni aziendali. Esemplare l’impegno sociale di Viessmann, che si evidenzia nelle sponsorizzazioni sportive così come nella promozione mirata di progetti sociali, culturali e scientifici“.

Martin Viessmann è entrato nell’azienda paterna nel 1979. Dal 1989 ne è il Presidente. Grazie alla sua attività, l’azienda, che produceva sistemi di riscaldamento con successo sul mercato tedesco, è diventata una delle aziende leader a livello internazionale. Con 22 sedi produttive in 10 Paesi, attività commerciali in 74 Paesi, 32 società consociate e 120 punti vendita nel mondo, Viessmann vanta una presenza globale. Il 56% del fatturato è realizzato dalle consociate estere.

Nonostante il successo internazionale, Viessmann è rimasta un’azienda familiare, cresciuta per linee interne, e pertanto realtà unica in un mercato dominato da grandi gruppi. ”La nostra forza sono i valori vissuti in azienda, cioè la nostra cultura aziendale. I nostri dipendenti si identificano fortemente nell’azienda e sono fortemente motivati“, afferma Viessmann. Sono intanto 9.400 gli uomini e le donne che nel mondo lavorano per Viessmann, dei quali circa 4.000 presso lo stabilimento principale nell‘Assia settentrionale, “la nostra fabbrica del 21° secolo“, come sottolinea Viessmann.

Presso la sede centrale dell’azienda ad Allendorf (Eder) è stato creato un sito produttivo completamente rinnovato – senza interruzione dell’attività lavorativa – dal punto di vista dell’efficienza del lavoro, dei materiali e dell’energia. E‘ stata realizzata inoltre una nuova centrale termica, che impiega, accanto all’efficiente tecnica della condensazione e alla cogenerazione, principalmente fonti rinnovabili. Un ruolo fondamentale è occupato dalla biomassa di produzione propria e sostenibile, sotto forma tanto di cippato che di biogas. Ciò consente attualmente di coprire la metà del fabbisogno termico.

L’attivo imprenditore Viessmann riveste varie cariche onorifiche ed è già stato premiato per il suo impegno per la protezione del clima e per l’efficienza energetica. “Sono molto onorato di ricevere il Deutschen Gründerpreis. Sono contento di essere un imprenditore e sono profondamente convinto che le sfide si affrontino meglio se le si considerano come opportunità.“

Il Deutscher Gründerpreis rappresenta il riconoscimento più significativo in Germania per imprenditori eccellenti. Scopo dell’iniziativa è promuovere in Germania un clima favorevole all’imprenditorialità. Il Premio viene assegnato annualmente nelle categorie Studenti, Nuove Imprese, Crescita Professionale e Carriera Imprenditoriale. Vengono anche assegnati riconoscimenti speciali per risultati imprenditoriali straordinari. Il Premio viene promosso dai partner stern, Sparkassen, ZDF e Porsche, che già dal 1997 si impegnano per la promozione dell’imprenditorialità. Supporta l’attività un direttivo di grande calibro, che si impegna a favore dei candidati e dei premiati. Promotori del Premio sono Bertelsmann SpA, Gruner + Jahr SpA, Süddeutsche Zeitung e Versicherungen der Sparkassen, con la collaborazione del Ministero Federale per l’Economia e la Tecnologia.


Share