L’Acacia Retinodes è un arbusto che a volte si presenta come un piccolo albero abbastanzadiffuso ne i giardini e che può raggiungere un’altezza di 5-6 m ed un diametro di 2-3 m, ha fillodi lanceolati lunghi 8-l2 cm. La sua fioritura è composta di capolini fiorali di colore giallo riuniti in pannocchie.
Si tratta di una pianta che abbisogna di molta illuminazione, perciò va messa in una posizione in pieno sole. La posizione, oltre che essere esposta al sole, deve anche essere  abbastanza protetta.
L’Acacia Retinodes è soggetta a continue fioriture   dalla primavera fino ad ottobre.Con la consegna fiori a domicilio potete farvi arrivare questa bella pianta da sistemare in giardino in un bello spazio verde.

L’Acacia Retinodes deve essere concimata circa ogni 2 settimane nel periodo che va da maggio ad agosto utiolizzando del fertilizzante liquido per piante fiorite.
L’annaffiatura diquesta pianta deve essere abbondante nei periodi caldi, perciò in primavera ed estate e moderata nei periodi freddi, perciò autunno ed inverno.
L’Acacia Retinodes però non necessita di potatura. Nel caso venga coltivata in serra e sia necessario mantenere una altezza ridotta, ogni tanto si può effettuare una cimatura, solo però dopo il periodo di fioritura in autunno
Si tratta di una pianta molto resistente alle malattie che non soffre di particolari malattie.Ne trovate tanti esemplari anche nei vari siti online di invio fiori.
Ha però la particolarità di essere molto invadente al punto che alcuni la considerano addirittura infestante. Riesce infatti a colonizzare anche terreni ardui. Le radici sono molto forti al punto da sconsigliarne la coltivazione in  giardini abbstanza piccoli perché potrebbe arrecare danno a tubazioni interrate.
L’Acacia Retinodes ama il clima temperato, ma è in grado di adattarsi anche a temperature che scendono di poco sotto lo 0.
Il rinvaso va fatto ogni 2 anni circa, nel periodo di inizio della primavera. La pianta necessita del rinvaso solo quando il vaso è completamente riempito di radici.
Per quanto riguarda il terreno si consiglia di dare una miscela da vaso non calcarea, costituita in equa misura da terriccio di foglie e torba.
La propagazione dell’acacia avviene tramite i semi nel mese di aprile. Va fatta in vari recipienti riempiti con la composta adatta e si deve cercare di mantenere una temperatura di circa 16° C. Nel momento in cui le piccole nuove piantine siano cresciute un po’ e siano maneggiabili, vanno reimpiantate singole in vasi da 8 cm con la composta.


Share