“La schiavitù è raccapricciante. – afferma Aiudi Renata coordinatrice dell’associazione “Amici di L. Ron Hubbard”-  Essa e pratiche simili purtroppo persistono in molte parti del mondo; volendo accrescere la consapevolezza della nostra comunità, giovedì 31 marzo alle ore 10:00 ci troveremo lungo le vie del centro a Senigallia per distribuire l’opuscolo gratuito “CHE COSA SONO I DIRITTI UMANI” contenente una breve storia in merito alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sancita dall’ONU nel 1948.




Purtroppo è un tema attuale, violenze all’interno delle mura domestiche, violenze sessuali, abusi e crudeltà avvengono anche oggi e questo è indice di ignoranza, intolleranza e cupidigia.

Dobbiamo creare un clima in cui tali abusi e crudeltà sono inammissibili e questo si può fare solo attraverso un’informazione  capillare ed istruendo adeguatamente le nuove generazioni.

Proprio per una riflessione significativa questa giornata dedicata a tali abusi storici e presenti i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” ricordano che è possibile visionare il sito: www.humanrights.com  per conoscere la dichiarazione dei diritti umani e firmare la petizione.

Il fenomeno della tratta di esseri umani è altamente diffuso tutt’ora, esprimere le proprie libertà nel rispetto del prossimo è un diritto di ogni essere umano, dunque noi vogliamo rendere i diritti umani una realtà non un sogno idealistico.

Le Nazioni Unite stimano circa 2.700.000 milioni di esseri umani vittime della tratta nel mondo, di cui la quasi totalità (80%) sono donne e bambini, questo dimostra quanto sia attuale questo tema.

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.” Questo è il primo punto della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, possiamo applicare ciò  con la ragione ed essendo dotati di una coscienza ci si aspetta di agire gli uni verso gli altri con spirito di fratellanza.

Per info:
Aiudi Renata  335 7864031

29 marzo 2011


Share