Continua la grande Campagna di valorizzazione dei propri Concessionari avviata da Spottler ad inizio novembre con la presenza continuativa con un’intera pagina su “Di Tutto 1 Euro”, settimanale di gossip ampiamente diffuso in tutta Italia. Si aggiunge alla presenza continuativa su “Il Punto” settimanale di approfondimento diffuso prevalentemente nelle grandi città. A queste due testate ne seguiranno presto altre in modo da raggiungere fasce di pubblico sempre più ampie.


Il Concessionario Spottler è la nuova presenza professionale che, nella propria zona di esclusiva, mira ad assumere il ruolo di referente naturale per chi vuole fare pubblicità digitale, anche e sopratutto in ambito locale. Per farlo conoscere al grande pubblico (inserzionisti e loro clienti) è stata deciso una strategia comunicativa utilizzata da tempo e con successo da diverse importanti società di altri settori.

La scelta di utilizzare la carta stampata vuol costituire un ponte tra il mezzo tradizionale e quello nuovo, digitale, che per costi, impatto, velocità di gestione, non inquinamento, ne prenderà progressivamente il posto.

UP Group S.r.L., è presente in Italia dal 2005, il suo primo brevetto in ambito della pubblicità su schermi digitali risale al novembre 2007; nel gennaio 2008 la firma del primo Accordo di Collaborazione Scientifica con il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche; nel giugno dello stesso anno l’avvio dell’attività commerciale, nel gennaio 2010 nasce la Spottler Academy per la formazione dei Concessionari. Spottler si avvale di unità in India, in Ukraina e negli Stati Uniti.

Spottler è un marchio registrato di UP Group S.r.L., cura la commercializzazione dei sistemi per la comunicazione su schermi digitali, mediante una propria rete di Concessionari che operano in regime di Esclusiva di Zona (ad oggi sono state formalizzate esclusive su oltre 350 CAP – Codice di Avviamento Postale, ripartiti equamente tra nord, centro e sud Italia). Il parco dei mediacenter con schermi digitali è di proprietà e viene concesso in uso alle locations composte da locali pubblici ad alto traffico di persone (bar, palestre, studi medici, etc.).

Comunicato a cura di UP News per Spottler
email: press@up-news.it


Share